L'isola di Lastovo (Lagosta in italiano) ha una superficie di circa 52 Kmq.
Occupata dagli italiani dal 1918 al 1943, divent˛ come la vicina isola di Vis (Lissa) una importante base militare fortificata. Dal 1976 al 1992 la marina Yugoslava chiuse l'isola per ragioni strategiche.
Venne riaperta al turismo alla fine del conflitto Serbo-Croato.


Il clima dell'isola Ŕ particolarmente mite durante tutto l'anno.
Lastovo che Ŕ il capoluogo Ŕ situato ad anfiteatro. Dalla sommitÓ del colle Hum si possono ammirare gli isolotti Lastovcici e l'isola di Korcula.
A sud-est Ŕ presente la baia  di Skrivena Luka (Porto Nascosto). 
Ubli Ŕ il villaggio sito nella baia di Velo Lago. Qui attraccano e partono i traghetti giornalieri da e per Spalato.
L'isola di Prezba Ŕ collegata per mezzo di un ponticello a Lastovo.
Da mozzafiato lo scenario del faro di Capo Struga a strapiombo sul mare nelle immediate vicinanze di Portoroz (Porto Rosso).



La natura ancora incontaminata dell'isola di Lastovo offre una vacanza di sicuro relax.
Visitando con attenzione il centro storico dell'omonima cittadina si scoprono architetture romane e veneziane.


La ricchezza del mare offre una grande varietÓ di pesce. Cernie, saraghi, dentici, orate e aragoste possono essere gustati unitamente ai prodotti della campagna locale.

i camini di Lastovo
detti "fumari" simbolo dell' isola


skrivena luka zaklopatica  -  saplun  -  dove alloggiare  -  come arrivare  -  links  -  men¨